Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2017

Il mio telefono

Oggi voglio presentarvi il mio telefono: piccolo, costato 20 euro qualche anno fa, discreto, non sembra una padella, lo tengo comodamente con una mano e, soprattutto, non si connette ad alcuna rete wi-fii 😀😀 Lo amo, soprattutto perchè la ricarica dura una settimana 😉




       Giuro che questo post era necessario 😂😂 perché, nei tempi di comunicazione ultra-veloce in cui ci troviamo, vengo spesso rimproverata per non aver risposto subito, contattato, chattato...

       Quindi vi racconto come funzionano i meccanismi informatici a casa mia! Al mattino il figliuolo è a scuola, quindi io non sono connessa. Niente, nada, niet! Al suo rientro si accende la rete wi-fii, pranziamo e dopo passiamo un po' il tempo sui social, poi compiti per lui e altro per me 😆 Ovviamente durante il pomeriggio sbircio le novità dal mio fido tablet e, se mi va, scrivo qualche post.

         Ma soprattutto niente WhatsApp! Ci credereste?!?!

Ok taccio, era solo un modo per rompere il ghiaccio dopo t…

Mansfield Park/ Jane Austen

Diciamolo, Fanny Price è proprio noiosa!! L'eroina immobile. 😒
Accolta nella casa dello zio, Sir Thomas Bertram, quando aveva 10 anni, la povera Fanny deve sopportare una zia apatica (Lady Bertram) e un'altra perfida (Mrs. Norris) - entrambe sorelle della madre - in più 2 cugine che sembrano le sorellastre di Cenerentola, un cugino scapestrato, Tom e, per fortuna, un cugino buono, Edmund. Essendo stata tolta dalla povertà è obbligata a provare gratitudine per questa famiglia, a sentirsi inferiore(anche perchè Mrs. Norris glielo ricorda in continuazione) ma, al tempo stesso, le piace vivere a Mansfield Park e a studiare sotto la guida di Edmund. 
 Ma la vita alla tenuta viene sconvolta dall'arrivo di Henry e Mary Crawford, che portano scompiglio nelle abitudini di tutti proprio mentre Sir Thomas è in Guinea per affari. il divertimento di Henry a corteggiare tutte le donne giovani della casa, la decisione di Mary di sposare Henry e il suo continuo circuirlo; le lit…

Orgoglio e Pregiudizio, Jane Austen

Ebbene lo ammetto, sono innamorata di Darcy!! 
Ehh... si, perché il vero miracolo effettuato da questo romanzo è il farci credere che esiste un uomo del genere, l'uomo perfetto proprio!
        Ma andiamo con ordine. Se avevo amato Ragione e Sentimento,Orgoglio e Pregidizio l'ho letteralmente adorato, a partire dall 'incipit e dalle prime pagine in cui Mrs. Bennet invita il marito a presentarsi a casa di Mr. Bingley, il nuovo giovane e ricco vicino, il quale potrebbe essere un ottimo marito per una delle loro 5 figlie 😀😀. E qui il primo capolavoro della Austen, la creazione di una tal figura comica come si presenterá per tutto il libro la signora Bennet. Poi c'é il sarcasmo del signor Bennet, la caratterizzazione delle 5 figlie e tutta una sarabanda di personaggi incastonati a perfezione in una trama degli equivoci che si svelerá alla fine. E, sopra tutti, l'amore tra Darcy ed Elisabeth, le incomprensioni dovute all'orgoglio di lui (superiore per ricchezza e…

Mariti al mare

N.B: ho scritto questo post almeno un mese fa, l'avevo dimenticato sul quaderno. Parla di mare e di quanto faccia caldo, è scritto al presente.. Ovviamente non è più così, ma non ho voluto modificare il testo.


         Quest'anno, andare al mare ė un'esperienza davvero strana. Fa troppo caldo, ofni tanto c'é un incendio e nell'aria c'é puzza di fumo; gli amici sono tutri spariti e si hal'impressione di inoltrarsi in un deserto per quanto pieno di gente. É divertente osservare il comportamento delle persone in una situazione di stress, viene fuori il peggio di noi 😀
Qualche giorno fa mi accingevo ad entrare in acqua con fare pacato. Mi muovevo indifferente cercando di passare inosservata, mentre i vece la calma apparente doveva nascondere la tensione che avevo addosso sapendo che da un momento all'altro sarebbe potuta spuntare una medusa giunta lì apposta per terrorizzarmi!  Ehhh.... si, purtroppo nel nostromare ci sono molte meduse 😯😯 Dunque dicevo..…

Jane Austen: Ragione e Sentimento 200 anni dopo

Il 18 Luglio 2017 ricorreva il bicentenario della morte di Jane Austen. Su siti e pagine social dedicati alla letteratura non si parlava d'altro. La Biblioteca di Repubblica - L'Espresso ha pensato bene, già dalla settimana precedente a tale ricorrenza, di pubblicare tutte le opere della scrittrice e io, che di lei non avevo letto nulla, le sto comprando. E ora mi chiedo: perchè ho aspettato così tanto a leggere questi capolavori?            Ma andiamo con ordine.
Ragione e Sentimento è il primo romanzo della scrittrice e ci trasporta nel pieno della società inglese di inizi '800. Siamo nel mondo ricco/borghese e le tre sorelle Dashwood, insieme alla madre, si vedono private della loro casa e proprietà che, alla morte del padre, vanno in eredità al fratellastro John, avuto dal precedente matrimonio. Il fratello non concede benefici alle sorelle, come aveva invece promesso al padre e le quattro donne vanno a vivere in un cottage a Barton Park esortate dal cugino John Middle…

Non ci sono più i ...Topolini... di una volta..

Una delle mie più grandi soddisfazioni, quando il pargolo arrivò all'età di 5 o 6 anni, fu di introdurlo alla lettura dei fumetti!! Per quell'età, ovviamente, era d'obbligo  TOPOLINO . A casa, io e i miei fratelli siamo sempre stati grandi lettori di fumetti grazie soprattutto al fatto di avere cugini molto più grandi di noi. Quando noi tre avevamo tra i 4 e i 6 anni, mio zio di Napoli ci portò 2 sacchi pieni di TOPOLINO che erano appartenuti ai suoi figli. Loro ormai erano grandi, i giornaletti erano troppi e pensarono bene di portare quella magnificenza a casa nostra 😉
        In campagna avevamo un garage che era, più che altro, una sala giochi completa di brande e letti scassati. Noi tre ci buttavamo lì sopra circondati dai fumetti e leggevamo o guardavamo le figure... per chi ancora non sapeva leggere. Il pomeriggio era una pacchia! Negli anni successivi arrivarono gli Intrepido e i Monello e la pacchia aumentò. Per non parlare delle collezioni di Texe Zagorche arriv…

Giuda di Amos Oz

Quando comprai  Ogni mattina a Jeninche parlava di Palestinesi, decisi subito che mi serviva un contrappeso ebraico e così la mia scelta cadde su questo libro di Amos Oz.
     Siamo nella Gerusalemme del 1959 e il giovane Shemuel Asch decide di abbandonare l'Università per una delusione d'amore. Ha anche pochi soldi così accetta un lavoro a casa del vecchio Gershom Wald per tenergli compagnia. Nella casa vive anche Atalia, una donna non più giovanissima ma piena di fascino. La storia segue 2 piani paralleli: uno riguarda la vita dei protagonisti e il loro interagire; l'altro è attinente alle discussioni che i tre fanno sui problemi tra palestinesi ed ebrei, sul senso della guerra, sulla figura di Gesù vista dagli ebrei e sul ruolo che ebbe Giuda in quella vicenda. Questo secondo piano è molto più interessante!! Veniamo a conoscere gli scritti di Giuseppe Flavio, di Agapio, di Shimon Ben Azai e di altri ebrei che hanno voluto screditare la figura di Gesù, visto che …

Moderazione Commenti

Questo è un post di servizio 😀 si fa per dire 😉

Fatto sta che stamattina girovagavo su alcuni blog a leggere e a commentare e ho notato che pochissimi blogger hanno la moderazione dei commenti! Mi dispiace molto perché così vi perdete i commenti dei post più vecchi, anche di qualche anno fa 😉

      Io per esempio, se arrivo su un blog che mi piace e ne leggo vari post, ho voglia di scrivere commenti, soprattutto se si parla di libri o film... quelli non passano di moda, un commento va sempre bene anche se il post é di qualche tempo fa! Ma se non c'é la moderazione é quasi certo che il blogger non leggerá quel commento ed é un peccato 😯😯

   Poi non dite che non vi ho avvisati 💖💖💖💖

Selma - La strada per la Libertà

Siamo nel 1965,Martin Luther Kingha già fatto il discorso del Sogno, ha vinto il premio Nobel per la pace, ma deve continuare la sua lotta per permettere agli afro-americani di votare. I negri hanno già ottenuto per legge il diritto di voto, ma viene loro impedito di recarsi ai seggi soprattutto negli Stati del Sud. Il reverendo King decide dunque di andare a Selma, una cittadina dell'Alabama, dove gli episodi di razzismo sono particolarmente elevati anche a causa del governatore razzistaGeorge Wallace che alimenta tali episodi. Si organizza una marcia che dovrà portare i cittadini di Selma, a cui se ne aggiungeranno molti altri, fino a Montgomery, la Capitale, per una protesta pacifica.......



      Questo film mi è piaciuto molto, ricco e intenso, pacato e allo stesso tempo passionale. Molto interessante vedere come una stessa lotta (in questo caso contro il razzismo e per i diritti dei neri), sia portata avanti in maniera differente. Scopriamo quindi che M.L King e Malcol…

Hanno Perso Tutti!

A 3 giorni dai risultati elettorali credo davvero di poter dire che queste votazioni sono state un fallimento. Ha vinto il candidato sindaco sostenuto da 8 liste di cui parlo qui. Una vittoria del 60% contro il 40% delle altre 4 liste, anzi! 3 e 1/2, visto che una era una micro-lista.
        In giro non c'é aria di festa... perché? Perché dei 128 candidati ne sono stati eletti solo 10 che sono per lo più li stessi che giá c'erano, quindi 118 delusi e rispettivi parenti e amici. Qualcosa é cambiato all'opposizione ma, a mio avviso, non conta molto 😈😇
      Un mio concittadino ha scritto un testo in cui offende uno dei presunti 3 trombati dicendo che non é stato in grado di fare una buona campagna elettorale. L'ho trovato di cattivo gusto sia perché offende pubblicamente una persona, sia perché non sembra accorgersi che hanno vinto i numeri: 128 con annessi amici e parenti contro 58, credo, e rispettivi sostenitori 😢😢
     La campagna elettorale non c'entr…

IT: parte seconda.....

Come vi raccontavo in questo post, ho dovuto lasciare la lettura di IT a pag 546 per riprendermi da alcune lungaggini narrative 😓 Avevo deciso di scrivere  solo un altro post su questo libro, una volta finita la lettura, ma mi ritrovo ad aver voglia di farlo adesso, appena giunta a pag 756!!! Mi sento in dovere di dirvi cheStephen King ha una capacità narrativa davvero fuori del comune. Qui la storia si è avviata, i caratteri si sono delineati, ci si comincia a muovere bene tra i fatti del 1930, del 1958 e del 1985 e le parti in cui l'autore si dilunga sui particolari sembrano diminuite!! Prende corpo lo strano fenomeno per il quale il clown Pennywise rappresenta il male che c'è in ognuno di noi (ognuno vede il mostro con caratteristiche diverse), le nostre paure e si intuisce che la lotta a cui assisteremo nelle pagine successive sarà quella contro i propri demoni. Vi parlo per sensazioni, non vi racconto i fatti; quelli potrete leggerli da voi, se ne avrete voglia …

Ho Visto Cose.....

Come non citare il magnifico Rutger Hauere la sua celeberrima frase in Blade Runner per descrivere quello che è successo in questa campagna elettorale? A dire il vero, niente di particolarmente strabiliante, ma io mi ci sono tuffata a capofitto e ho fatto qualche resoconto proprio su questo blog. Qui tutti i post, compreso questo 😉
   Ieri sera ci sono stati i comizi conclusivi , 4 candidati sindaco per 40' a testa, anzi, 1 ora, visti i 20' di pausa tra uno e l'altro!! Una vera festa di paese con i bar della piazza che facevano affari e le pizzerie dei dintorni che benedicevano la presenza di tutta quella gente. 💖 Il primo candidato non è stato fortunato...: alle 19.30 c'era ancora un sole che spaccava le pietre e la gente in piazza, sebbene fosse un buon numero, non era ancora tanta come per le ore successive. Mio figlio, 15enne, impavido era con me e analizzava frasi proclamate dal palco e dalla piazza peggio di sua madre! Fra il 12 e il 13 giugno sapremo i…

Un Ricordo

É il 6 giugno 1917 (oddio!!!... 2017) Per le strade girano le automobili che annunciano i comizi. Alla mente mi é venuto un flash: mio padre, giá anziano, in una di queste automobili attrezzate di altoparlanti, con gli occhiali spessi e il microfono in mano, che annunciava il comizio di un candidato del PCI. Comune? Parlamento? Chi lo sa.... quella era la sua fede e ci ha creduto fino alla fine. Era un operaio specializzato ed era stato declassato per questa fede.
   É nato nel 1923, ha fatto la guerra e tante lotte. Non aveva studiato ma leggeva sempre. La sinistra, allora, si identificava anche per gli intellettuali che la caratterizzavano e lui, nel suo piccolo, non voleva essere da meno. Con gli anni e l'etá che avanzava, diminuì l'impegno politico e aumentò le letture. Era ateo e lesse tutta la Bibbia 😢

Ogni mattina a Jenin

"In un tempo lontano, prima che la storia marciasse per le colline e annientasse presente e futuro, prima che il vento afferrasse la terra per un angolo e le scrollasse via nome e identità".... "un paesino a est di Haifa viveva tranquillo di fichi e olive, di frontiere aperte e di sole".
 Questo l'incipit del meraviglioso libro di Susan Abulhawa Siamo in Palestina, una terra ricca e florida. Attraverso le vicende di una famiglia, narrate a partire dal 1941, viviamo la storia di un popolo derubato della propria terra e costretto a vivere da profugo. L'invasione dell'esercito israeliano e delle Nazioni Unite, la cacciata dalla propria terra, la reclusione nei campi profughi. Il rimpianto per la terra, per fichi, mandorle e ulivi... la speranza nel riscatto dei propri figli, la voglia di vederli studiare, anche le donne!! Un mondo arabo che ci è costantemente nascosto ma che dobbiamo riscoprire. Per imparare e per non dimenticare.
        Non ho …

Allegria!

É domenica no? Ci si deve divertire, anche semplicemente stando a casa! Girovagando sul web ho trovato questo vecchio video che, giá allora, mi fece molta impressione!

      Il pubblico che sorprende gli artisti 😀😀😀

Godetevelo!




       E semore in tema di allegria, non c'é niente di meglio di Bruno Mars! Un paio di anni fa io e il figliuolo eravamo in fissa per questa canzone! 😀😀😀




     E ricordatevi di essere felici 💖💖💖

Adamo, Eva e Odifreddi

Come avevo scritto inquesto post, la visione del film Noah mi ha fatto venir voglia di riprendere la Bibbia. Di solito questo testo non si legge ma si consulta, però sarebbe il caso di leggerlo dall'inizio alla fine. Vi dirò di più: se non fosse per il fatto che ho dato vita a questo blog e sto quindi rivedendo alcuni libri per poterne scrivere, di certo mi sarei buttata a capofitto nella lettura dell' Antico Testamento! Quale opera più interessante per storie, miti, umanità, leggi...? Davvero non ci sono paragoni!!
        Detto ciò, veniamo al racconto della creazione. Anzi! I racconti sono 2, lo sapevate? Ma si lo sapete, solo che di solito non si fa mai caso ad alcune piccole differenze.
Nel primo racconto (Gn 1-2, 4) Dio crea il cielo e la terra, la luce e le tenebre, separa le acque del cielo da quelle della terra, crea le piante, gli animali, gli uccelli... e alla fine crea l'uomo (Gn 1, 27): " Dio creò l'uomo simile a sé, lo creò a immagine di Dio, maschi…

Il Listone

OK lo ammetto, sono una blogger patetica!😯😯 Una parvenza di macchina fotografica dovrebbe essere sempre con me, o dovrei de idermi a comprare uno smartphone! Invece mi porto dietro il solito telefono da 20 euro che ho da 10 anni e ne sono pure orgogliosa 😀
        Ma qual é ilmotivo di tale rimpianto? Ebbene siamo giunti alla presentazione della quarta lista per le elezioni e qui c'é stato proprio da divertirsi. Intanto non si tratta di una lista, ma di un gruppo di 8 liste e 128 candidati 😨😨😨



       Data la mole di amici e parenti, l'auditorium non bastava per sfilare in mezzo alla folla e così si é scelto di presentare l'evento nell'anfiteatro comunale. 💖💖 Dovete sapere che l' anfiteatro é l'orgoglio del paese! Costruito diversi anni fa a imitazione del teatro greco e capace di ospitare moltissima gente. Alle sue spalle c'é una villa piuttosto grande, allestita per bambini e famiglie.
       Ecco dunque che, arrivando in zona per assistere…

Boston Legal

Ma quanto mi piace questa serie!!!!!

Giuro di non aver mai visto niente di più politicamente scorretto e divertente 😈😈💖💖 Non a caso in Italia è stata trasmessa e interrotta, poi ri-trasmessa e re-interrotta a più riprese !!

       Fra tutte le serie avvocatesche è quella più divertente, dissacrante e assurda! Ma nell'assurdità mette il dito nella piaga dei problemi sociali più scomodi, dei drammi della vita, della stranezza dei comportamenti umani... Insomma, bisogna vederla, ogni puntata è una sorpresa. Una cosa che non sapevo e che ho letto qui, è che fosse uno spin off di The Practice




P.S: dimenticavo di dirvi che ne sto parlando perché finalmente stanno ri-trasmettendo la serie su Giallo, canale 38. Buona Visione!!

La Profezia della Curandera

Lo ammetto, ho difficoltá a parlare di questo libro diHernan Huarache Mamani. Non so da dove cominciare, non so neanche se mi é piaciuto o meno... Rileggo la nota iniziale in cerca di un'ispirazione e qui Mamani scrive che forse lui non era la persona più adatta a parlare delle donne e della forza che la natura ha dato loro, essendo uomo, ma lo fa per l'amore e il rispetto che nutre per questi esseri.Parla di Mama Qoyllurcij, la sua maestra, che gli ha
insegnato quanto la donna andina fosse importante nella società Inca. Essa partecipava attivamente alla formazione della Tawantinsuyo, la società perfetta e contribuiva alla grandezza dell'Impero dell'Oro e dell'Argento degli Incas. Nelle Ande di 5 secoli fa c'era l'Ajllawasi, un centro dove si insegnava a capire la natura, i misteri della Pachamama ed era gestito da donne. 💖💖

        Non scrivo altro, potete capire come questa introduzione mi abbia invogliata a leggere il racconto!!! Mi sarei tuff…

Si presentano i candidati!!!

Sono un po' indietro col raccontarvi le avventure elettorali del paese (e anche col parlarvi dei libri letti), perciò comincio a rimediare.
        Dopo la presentazione dei candidati sindaco è cominciata la presentazione delle liste e degli altri candidati: ovviamente ho deciso di seguirle tutte 😉. Ora io vi invito a lasciar perdere le vostre idee politiche mentre leggete queste righe, io vi narro solo quello che vedo.   Hanno cominciato i candidati del Mov5S in un clima di serenità e giubilo. Il gruppo è compatto, nato da pochi anni e il loro entusiasmo si percepiva..
    Durante la presentazione c'era un portavoce del Senato e una della Regione: erano convinti, determinati, hanno parlato bene e coinvolto il pubblico. Il candidato sindaco è persona molto stimata... sono stati molto chiari, l'assemblea era rapita e i complimenti si sprecavano. Eravamo in un auditorium.
La seconda presentazione si è invece svolta in piazza, a mo' di comizio, quindi con un pubbli…

Neve 2017: per non dimenticare!

Scrivo questo post per tenere a mente una meraviglia, la neve di quest'anno 💖



E' il 6 gennaio 2017 e, dopo vari giorni di freddo intenso, si abbatte sul paesello una nevicata stratosferica!! E chi l'ha mai vizta tanta neve!?!?



- In 80 anni di vita mai vista tanta neve! - le parole di mia madre



Ecco dunque un po' di foto per ricordare quest'evento, per tenere a mente l' avventura di un viaggetto con il figlio in mezzo alla tormenta e una scalata camminando in un metro di neve 😨😨😨



Queste sono solo le foto dalla veranda, per strada era più divertente 😍😍😍



Ma ormai é aerivato il caldo, godiamoci quello 😀😀

Emily Dickinson

La verità deve abbagliare gradualmente
O tutti sarebbero ciechi (E. Dickinson)
Oggi é il15 maggio e in questo giorno del 1886 muore Emily Dickinson. Poetessa intensa e illuminata che vi invito a conoscere partendo da qualche poesia da rintracciare in rete, poi ve ne innamorerete e potrete leggere di più. 💖
In un gruppo Fb, Loredana Pulito la ricorda con questa poesia. La riporto anche qui perchè mi ha molto colpita molto. E' un testo metaforico, ma il richiamo al cibo e l'invito a essere parchi in un mondo di opulenza, va sempre tenuto a mente. Buona lettura 💖
"Restai insaziata tutti i miei anni.
Arrivato il pomeriggio, tremante
avvicinai il tavolo per mangiare
e assaggiai un vino strano,
quello che avevo visto sulle tavole
quando affamata – tornando a casa –
guardavo attraverso i vetri la ricchezza
che non speravo di possedere mai. Non conobbi l’abbondanza del pane
era diversa la briciola
che avevo divisa con gli uccelli
nella sala da pranzo della natura.
Il troppo mi urta – è così…

Leggo Mattoni!

Scrivo questo post per presentarmi, per spiegarmi, per farvi capire quali sono i criteri con cui faccio qualche considerazione su un film o un libro. Prima cosa, non sono un'esperta di niente! I film mi piacciono, leggo libri, ma quando passate da queste parti non aspettatevi un'opinione autorevole, ma
semplicemente il parere di una che, di getto, esprime un giudizio su qualcosa che ha letto o visto (e non solo, qui si pettegola anche 😈).
     Ma su cosa si basano queste opinioni? Arriviamo così al titolo del post 😇. Dovete sapere che io, per deformazione scolastica, per interessi personali, per gli studi fatti, etc... sono una che normalmente legge i cosiddetti mattoni! Le storie non mi interessano, voglio imparare!!! quindi a un Pennac o a una Allende, preferirò sempre un Freud, un Kant, un Hoffstaedatter. Lo so, non v'interessa... ma perché lo scrivo? Solo per dirvi che, quando mi allontano dai mattoni, non disdegno le letture cretine o i film assurdi 😁😂😀. Esempi…

IT... prima parte

Come ho già scritto inquesto post, Stephen King è un autore che mi ha sempre incuriosita, ma di cui non avevo letto nulla fino a questo 2017. I suoi estimatori sono tantissimi, i fan sfegatati ancora di più. Su Fb c'è un gruppo di suoi accaniti lettori che mi piace molto, sono fissati senza essere ridicoli, come spesso accade per i fissati 😉. Ecco dunque che, dopo L'ombra dello Scorpione,mi sono tuffata su un'altra sua imperdibile opera, IT. La curiosità era accentuata dal fatto che è appena uscito il nuovo film sul terrificante pagliaccio, che di certo andrò a vedere al cinema, e vorrei arrivare a quell'appuntamento avendo prima letto il libro. 😊
            Ebbene, dopo 546 pagine sono sconvolta!!!!! Mi sta venendo il mal di mare, non ce la faccio a proseguire. Paura? Per niente! Non sono riuscita proprio ad immedesimarmi nel terrore dei bambini. E allora, cosa? E' scritto bene, è scorrevole, si legge volentieri... quindi? Diciamolo, è lungo, lungo, lung…

Un incontro elettorale

La campagna elettorale ormai è iniziata!! Da queste parti abbiamo 4 candidati sindaco di varia provenienza. 2 di loro rappresentano altrettante liste civiche; 1 è il candidato del Mov.5S e l'altro è il sindaco uscente che, pare, abbia il sostegno dei vecchi partiti ormai estinti (sia di destra, sia di sinistra) 😒
       Il 25 aprile il rappresentante di una delle 2 liste civiche organizzò un incontro tra i 4 candidati per discutere sul problema della sicurezza nel nostro paese. Ultimamente, infatti, si sono rappresentati dei problemi (tipo incendio di attività commerciali) che andrebbero risolti. 
Alle 19.30, 3 dei candidati sono presenti e pronti a cominciare. Manca il sindaco uscente, in ritardo di soli 10', ma sembrano troppi rispetto alla puntualità degli altri 😅. La sala è gremita: chi borbotta, chi saluta... cominciano le leccate ai candidati! La cosa si preannuncia divertente!! 
     Finalmente si comincia: il comandante della polizia locale fa il punto …

Un caffè al Bar

Il post di oggi avrebbe dovuto essere più impegnativo (mi accingevo a raccontarvi di una nuova situazione da campagna elettorale 😏), ma stamattina mi è successa una cosa che decisamente ha la precedenza. Vi prego di stare attenti che devo concentrarmi per dare la giusta intonazione ad un fatto di tale importanza 😀

       Era una mattina buia e tempestosa  e me ne stavo infelice in quel di casa mia a spazzare e a ravanare pensierosa.
     E sciacqua di qua, aspira di là, il mio io più profondo ha deciso di ribellarsi! In un impeto di orgoglio frustrato la peccatrice che è in me ha abbandonato scopa e paletta potrebbe sembrare una metafora sessuale ma non lo è) e si è agghindata per uscire e andarsi a godere un buon caffè. Visto che non avevo fretta, sono andata al bar di Nunzio, un po' lontano da casa mia, ma il mio preferito. Avrei fatto una passeggiata e preso un espressino: il suo è il migliore 😉. Appena entrata, decisa a rimanere al bancone coi ragazzi che sono molt…